Home

Non son l’uno per cento 

Regia: Antonio Morabito
Montaggio: Stefano De Santis
Produzione: Rean Mazzone per Randal film – Ila Palma – Dream film
Festival: Italia Doc 2006, Casa Del Cinema, Roma – Sulmona Film Festival 2007 – TekFestival 2007, Roma – 1st. Prize at Premio Sergio Leone 2007 – Contemporary Museum of Raykievic (Island),  Projectile film fest (London)

————————————————————————————————

È possibile acquistare il DVD (12€) tramite La Cooperativa Tipolitografica. Per informazioni e ordini: info@latipo.191.it

————————————————————————————————

Non son l’uno per cento
Documentario – Video – 75’ – Colore – 2006

Carrara, la città del marmo e culla dell’anarchismo internazionale.
Un editore, un professore universitario, uno scultore, uno storico e un tipografo ci parlano di Anarchia, della F.A.I. (Federazione Anarchica Italiana), partendo dal 1894, attraversando la rivoluzione spagnola del ’36, la lotta partigiana e la fine della seconda guerra mondiale, per arrivare a discutere del presente: i movimenti no-global e new-global, il lavoro precario, la guerra, l’ambiente.

Alfonso Nicolazzi, Gigi Di Lembo, Dominique Stroobant, Massimiliano Giorgi e Donato Landini ci accompagnano in un mondo di cui si parla spesso in modo distorto o non si parla affatto.
Il documentario, con brevi contrappunti di montaggio da Bresson a Pasolini, da Monicelli a Allen, s’interroga infine sulla relazione tra anarchia e violenza, tra anarchia e società e tra anarchia e utopia.

Antonio Morabito è nato a Carrara nel 1972.
Dopo il diploma di regia (Maldoror, Roma) ha frequentato il Master in sceneggiatura alla C.E.E.A. (Conservatoire Européen d’Écriture Audiovisuelle ) di Parigi. Ha realizzato diversi cortometraggi presentati nei principali festival internazionali, tra cui Ulna e Ragno e Cecilia (Clermont-Ferrand, Toronto, St.Petersbourg, Cracow, Torino 2°premio, Sacher Festival, Berlinale Talent Campus). Da Cecilia è stato sviluppato il lungometraggio omonimo, uscito in sala nel 2003. Nei quattro anni successivi ha lavorato per Sky e Rai come regista di format e documentari, tra cui “Tanzania: i leoni e i Masai” e “Groenlandia: l’isola del raggio verde”. Nel 2007, dopo un’ampia distribuzione “sotterranea” in centri sociali, cineclub e festival, esce in sala il documentario sul movimento anarchico carrarese “Non son l’uno per cento” (1° ex-aequo Premio Sergio Leone, Sulmona Cinema, Italia Doc Casa Del Cinema, Contemporary Museum of Raykievic – Island, Projectile film fest – London). Ha lavorato come sceneggiatore per la Sagrera Audiovisual, diventata poi Miramares Studios, con cui ha scritto il film tv “Ullals” per la catalana TV3. Ha collaborato con Il Manifesto, Umanità Nova, Greenpeace, Union Latine, Fox Italy. In Francia lavora con lo studio Artadam di Parigi. Sta attualmente finalizzando il documentario “Che cos’è un Manrico” e preparando il film “Il venditore di medicine” con Claudio Santamaria, prodotto da Amedeo Pagani per Classic Srl. (IT) e Peacock Film (CH).

————————————————————————————————

Annunci